Commenta per primo
Un anno e mezzo, ecco quanto è bastato a Cristiano Ronaldo per far vedere la sua esultanza ad ognuna delle squadre di Serie A. In bianconero, infatti, gli mancava solo la Roma. Con la rete all'Olimpico, il portoghese ha timbrato nuovamente il cartellino, segnando un record per rapidità. Ora, l'obiettivo si sposta su un'altra striscia tenuta aperta, come quella delle reti consecutive: attualmente, è andato a bersaglio nelle ultime sei giornate e ha messo nel mirino l'11 fatto registrare da Batistuta ('94-'95) e da Quagliarella lo scorso anno. Ronaldo è solo a metà dell'opera, ma quando si parla di record...