6
L'allenatore della Juve, Maurizio Sarri, non si è tirato indietro e per fronteggiare l'emergenza coronavirus, insieme alla moglie e al figlio, ha donato oltre 4 mila mascherine apposite al comune di Figline e Incisa Valdarno, in provincia di Firenze, dove ha trascorso la sua gioventù. Una parte di queste mascherine è stata già distribuita e messa a disposizione di volontari della Protezione Civile. A rendere nota la donazione è stato la stessa amministrazione comunale. Il sindaco Giulia Mugnai ha così commentato il gesto di solidarietà di Sarri: "Si tratta dell'ennesimo gesto di solidarietà, di vicinanza e di affetto che ci arriva in questi giorni particolarmente difficili ma che dimostra che uniti e rispettando le regole riusciremo a superare l'emergenza sanitaria in corso. Ringrazio, quindi la famiglia Sarri e i loro amici per questo gesto di grande sensibilità".