38
Nel giorno che doveva portare all'annuncio dell'arrivo di Guilherme Siqueira alla Juventus, c'è stata invece una brusca frenata. Ieri i dirigenti bianconeri hanno deciso di bloccare i discorsi con l'Atletico Madrid e il brasiliano, quando sembrava essere stata trovata l'intesa totale tra le parti. Per ora la priorità è regalare a Massimiliano Allegri un rinforzo per il centrocampo. Julian Draxler rimane il primo nome sulla lista della spesa bianconera, ma lo Schalke 04 resta fermo sulla richiesta di 30 milioni di euro e così Beppe Marotta e Fabio Paratici si stanno muovendo alla ricerca di alternative.

APERTURA PER ALEX SANDRO - Dal Portogallo, intanto, sono arrivati segnali d'apertura per Alex Sandro: il giocatore del Porto rappresenta da sempre la prima scelta per il ruolo di terzino sinistro ed è preferito a Siqueira sia per caratteristiche tecniche che per età (è di cinque anni più giovane). Il classe '91 ha il contratto in scadenza a giugno con i Dragoes e ha fatto sapere ai dirigenti della società che non intende rinnovarlo. Situazione che potrebbe far abbassare le richieste del presidente Pinto Da Costa, ferme al momento a 25 milioni di euro. Se si dovesse arrivare vicini ai 15, la Juve sferrerebbe l'assalto decisivo, ma in corso Galileo Ferraris si sta studiando anche una soluzione alternativa.
SOLUZIONE IN CASA - Ieri è arrivato il comunciato ufficiale del club sulle condizioni di Kwadwo Asamoah, che nel giro di tre settimane tornerà ad allenarsi con i compagni di squadra. Allegri tornerà ad averlo a disposizione dopo circa 10 mesi ai box per infortuno. E così prende quota l'ipotesi di una soluzione interna: i dirigenti bianconeri stanno pensando di affidarsi al ghanese come alternativa a Patrice Evra, con altri giocatori che - in situazioni di emergenza - potrebbero essere adattati nel ruolo, come Giorgio Chiellini e Simone Padoin.