Le storie finiscono e riaffiorano i ricordi, nella vita come nel mercato. Beppe Marotta ha lasciato la Juventus con tantissimi colpi straordinari scolpiti nella memoria collettiva: da Pogba a Tevez senza dimenticare Pirlo, Vidal, Mandzukic fino a Cristiano Ronaldo. Eppure, nei rimpianti e gli incroci di mercato c'è sicuramente qualcosa che è rimasto per strada. Uno dei giocatori che Marotta avrebbe voluto portare alla Juventus insieme a Fabio Paratici è quel Milan Skriniar diventato leader e idolo assoluto dei tifosi dell'Inter, proprio così.

IL RETROSCENA - Nella primavera del 2017, Skriniar conferma partita dopo partita la sua strepitosa stagione da rivelazione alla Sampdoria. E la Juventus si attiva in tempi non sospetti: Marotta è da sempre legato ai blucerchiati, vigile su ogni talento del Doria, non a caso ha praticamente bloccato Patrik Schick. La scelta della Juve però è di non entrare in un'asta per Skriniar e preferire un investimento sul ceco, poi saltato per le sue visite mediche. Ma proprio in quelle settimane - aprile 2017 - c'è il blitz dell'Inter che fa evitare ai bianconeri un gioco al rialzo: Piero Ausilio in un pranzo a Roma con la dirigenza della Samp chiude un acquisto che si rivelerà azzeccatissimo, l'Inter si regala Skriniar e Marotta ricorda ancora quell'operazione che poteva concludere per la sua Juve. Senza amarezza, visti gli straordinari successi bianconeri e i colpi che non sono mancati, anzi; ma oggi nel progetto bianconero uno Skriniar avrebbe fatto comodo. Non più con Marotta, nell'ombra da giorni dopo l'addio alla Juventus.

Richiedi la carta prepagata Enjoy Juventus: in palio una trasferta europea con la squadra e tanti altri premi.