161
Il mercato alla fine è fatto anche di occasioni che si presentano e vanno colte al volo. Quel contratto di Cristian Eriksen in scadenza a fine stagione, fa gola a tanti. E alla Juve inizia a fare sempre più gola. Solo che il Tottenham questa volta sembra intenzionato a racimolare quanto più possibile a gennaio in assenza di un rinnovo che il danese non sembra proprio avere intenzione di firmare. C'è il Real Madrid pronto a sferrare l'attacco ora, anche il Bayern Monaco è tutt'altro che indifferente. In assoluto sono in cinque o sei i club che possono permettersi di trasformare in realtà il sogno Eriksen, in questa élite c'è anche la Juve. Che aspetta il momento giugno per irrompere nella corsa al danese, soprattutto nel caso in cui decidesse di andare via solo a fine contratto.

L'IDEA – Ma da Londra si lavora proprio per evitare questa ipotesi. E se l'idea di realizzare una trentina di milioni per un giocatore che dopo sei mesi potrebbe essere ingaggiato a parametro zero resta complicata, negli uffici del Tottenham si ragiona su piste alternative. Una porta dritto proprio a Torino. Dove non sta trovando lo spazio sperato Adrien Rabiot. Con gli Spurs potrebbero essere pronti a proporre alla Juve uno scambio tra Eriksen e il centrocampista francese, un'idea che se dovesse convincere tutte le parti in causa (prima di tutti Rabiot e mamma Veronique) potrebbe trasformarsi nell'affare più importante in Europa del prossimo mercato di gennaio. Un'idea per ora, magari pazza. Ma forse non troppo.