54
Ha dovuto aspettare più tempo del previsto, Paulo Dybala. Il suo obiettivo, ma anche quello di Andrea Pirlo, era di poter tornare a disposizione almeno per la gara di ritorno di Coppa Italia con l'Inter. Invece dopo i primi carichi di allenamento era tornato a riacutizzarsi il dolore al ginocchio infortunatosi contro il Sassuolo. Una settimana dopo, però, la Joya sembra finalmente pronto a tornare. Oggi si è allenato parzialmente in gruppo e mercoledì contro il Porto dovrebbe esserci anche lui almeno tra i convocati, il che rappresenta già un'ottima notizia per Pirlo che in questo momento deve fare a meno di tanti giocatori dotati di fantasia, da Juan Cuadrado ad Arthur. 

PRIMA LA CHAMPIONS – Nel frattempo la Juve sembra aver trovato una quadra ed essersi evoluta in maniera tale da poter garantire un pronto inserimento di Dybala. Proprio durante la sua assenza, infatti, nuovi equilibri sono stati individuati nonostante il ko di Napoli. E ora che Cristiano Ronaldo fa il centravanti puro, alle sue spalle c'è una seconda punta libera di svariare con licenza di agire da trequartista e non più da attaccante d'area. Così si può leggere anche l'alternanza quasi scientifica tra Dejan Kulusevski e Alvaro Morata, lo stesso attaccante spagnolo si è mosso spesso e volentieri da “falso dieci” disputando la prestazione migliore contro la Roma. Serve insomma Dybala, ora più che mai. Nella speranza che tutti i problemi fisici che gli hanno di fatto tolto mezza stagione possano dargli tregua consentendogli di tornare a fare quello che aveva fatto nella passata stagione: la differenza.
POI IL RINNOVO – Prima il ritorno in campo, dunque. Poi bisognerà tornare ad affrontare il tema del rinnovo. Sempre fermo al botta e risposta con Andrea Agnelli di dicembre, quindi all'offerta della Juve rifiutata da Dybala la scorsa estate. Nel frattempo una stagione intera sta scivolando via, l'ingresso nell'ultimo anno di contratto è un rischio per il club, nuovi dialoghi sono destinati a decollare a breve, magari con l'obiettivo di trovare un accordo intermedio per poi approfondire nuovamente la questione. Aver risolto il precedente contenzioso con Triulzi e la Star Image renderà molto più semplice ogni discorso per Dybala, soprattutto con eventuali nuovi club. La partita è tutta da giocare, ma va giocata in fretta.