Commenta per primo

Questa mattina, nella sala principale del Museo del Cinema di Torino sotto la Mole Antonelliana, Gianluca Vialli e Massimo Mauro hanno presentato il 'Derby SLAncio di vita', la partita che vedrà di fronte Juventus e Torino in un derby 'amichevole' in attesa di rivedere le due squadre in campo una di fronte all'altra in competizioni ufficiali. I due ex giocatori della Juventus, nel 2003, hanno messo in piedi la Fondazione 'Vialli-Mauro' per la ricerca e lo sport, grazie anche a Cariplo e Telethon. I due calciatori da sempre sono sensibili alle problematiche che coinvolgono le persone meno fortunate e in questo caso hanno dato ascolto a Michele Riva, tifosissimo granata e malato di sclerosi laterale amiotrofica. Il suo sogno era quello di rivedere i campioni di Juventus e Torino in campo ancora una volta gli uni contro gli altri. I due ex campioni di calcio, entrambi trasformatisi in commentatori Sky, hanno colto la palla al balzo e, in collaborazione con ARISLA, Centrale del Latte di Torino e acqua Eva, con il patrocinio di Tuttosport, hanno messo in piedi un derby speciale. Quello che si terrà allo stadio Olimpico di Torino il 23 marzo 2011.

L'obiettivo è quello di raccogliere 230mila euro per finanziare il progetto di ricerca sulla SLA chiamato 'EPOSS' , ritenuto uno dei più promettenti da una commissione scientifica internazionale di 40 esperti. In campo scenderanno le leggende bianconere e granata per dare vita a una sfida 'd'altri tempi'. Il fischio d'inizio sarà dato dal torinese Roberto Rosetti e vedrà campioni di tutte le epoche in campo insieme. La Juventus, allenata da Marcello Lippi, vedrà, tra gli altri, Bonini, Cabrini, Carrera, Causio, Gentile, Grabbi, Pessotto, Torricelli, Vierchowod, Vignola, Montero, Tacconi, Taccchinardi, Chimenti, Nedved, Ravanelli, Zidane, Padovano e ovviamente Vialli e Mauro, 'padrini' della manifestazione. Parteciperà anche Boniperti, ma soltanto come spettatore. Dall'altra parte in panchina ci sarà Emiliano Mondonico, appena uscito dall'operazione all’addome perfettamente riuscita. L'ex tecnico granata guiderà una squadra capitanata da Leo Junior che giocherà insieme ad Annoni, Policano, Bruno, Brevi, Graziani, Marchegiani, Giacomo Ferri, Comi, Zaccarelli, Sclosa, Ferrante, RIzzitelli, Martin Vasquez, Claudio Sala, Salvadori e, soprattutto, 'Puliciclone' Paolo Pulici.

Ma sarà una serata non soltanto dedicata al calcio. Un evento nell'evento. Una vera e propria festa che comincerà alle 18.30 quando atterreranno sul campo i paracadutisti della Sky School Project e proseguirà con un concerto di Ron, accompagnato da altri grandi artisti del nostro panorama musicale. Il cantante non ha mai mancato nemmeno un appuntamento della Fondazione Vialli e Mauro. Nel frattempo gli artisti del Circo Flirc accoglieranno ai cancelli il pubblico entrante con coreografie, numeri e musica dal vivo e daranno inizio alla serata con una spettacolare cerimonia di apertura per poi lasciare il rettangolo di gioco ai veri protagonisti della sfida. L'animazione sarà magistralmente orchestrata da Radio Deejay che 'scenderà in campo' con Andrea, Michele e Niki. Oltretutto, nell'intervallo della sfida, si disputerà la finalissima di 'Trio di rigore', il torneo a cui ha già aderito una decina di scuole medie e superiori della città. Alla fine del derby ci sarà uno spettacolare arrivederci: uno spettacolo pirotecnico ringrazierà chi è stato protagonista del primo 'Derby SLAncio di vita'. Il pubblico, la Juventus e il Toro, la città di Torino la Fondazione VIalli e Mauro, Michele Riva e tutti quelli che hanno permesso la realizzazione dell'evento. Mi raccomando. Accorrete numerosi. La SLA ha bisogno anche di voi!