La Juve era arrivata con le ossa rotte e la lingua di fuori alla prima settimana realmente decisiva della stagione. Poi la pratica Atalanta è stata archiviata in Coppa Italia con un pizzico di fortuna. Poi il tabù Lazio è stato sfatato con pazienza e un pizzico di fortuna, con tanto di sorpasso virtuale in vetta alla classifica. Poi anche in Champions è arrivato il colpaccio di Wembley con cinismo, pazienza e un pizzico di fortuna. Ma pensare che Max Allegri e la Juve siano stati fortunata significa non aver capito nulla.

SCOPRI SU ILBIANCONERO.COM COSA VA E COSA NON VA DOPO UNA SETTIMANA ALL'ULTIMO RESPIRO