130
Juve agli ottavi di finale. La Juventus batte lo Zenit anche nella gara di ritorno e si conferma a punteggio pieno in Champions League ottenendo la qualificazione agli ottavi di finale con due turni di anticipo.
Una bella risposta sul campo da parte della squadra bianconera dopo le ultime prestazioni assolutamente negative in campionato; davvero una performance convincente (come non si vedeva da tempo a Torino) da parte della Vecchia Signora a conferma del brillante rendimento europeo totalmente opposto rispetto a quello visto invece in Serie A.
 
Super Dybala, omaggio a Platini - A trascinare la Juve ci ha pensato un Dybala in serata di grazia che con una doppietta di assoluto livello ha superato Michel Platini nella classifica marcatori dei bianconeri di tutti i tempi omaggiando inoltre il più grande calciatore juventino di sempre con la riproposizione della storica esultanza di Le Roi dopo il clamoroso goal annullato contro l’Argentinos Juniors nella magica vittoria in Coppa Intercontinentale a Tokyo nel 1985.
Certo, bisogna anche tenere conto del valore degli avversari, ma era davvero tanto tempo che non si vedeva una Juventus così prorompente.
Il fortuito autogoal di Bonucci nel corso del primo tempo per un attimo aveva fatto rivedere le streghe ad Allegri ma nella ripresa è stato davvero uno show a senso unico.

Sbloccati anche Chiesa e Morata - A completare la bellissima serata di coppa ci hanno pensato anche i ritorni al goal da parte di Chiesa e Morata. Peccato per il goal di Azmoun subito nel finale, quando la formazione di Allegri ha staccato la spina un pò troppo presto, ma stavolta stiamo andando a cercare davvero il pelo nell’uovo.
Con la qualificazione agli ottavi di finale ottenuta con larghissimo anticipo la compagine di Allegri adesso ha tutto il tempo per recuperare il terreno (ed il tempo perso) anche in serie A.
 
Adesso sotto con la Fiorentina - A partire dalla prossima gara di campionato contro la Fiorentina ci aspettiamo di vedere, prima della sosta per le Nazionali, una risposta altrettanto convincente anche in Italia.
Lo scudetto è ormai andato, anche se ovviamente non in modo matematico, ma le prestazioni europee della squadra bianconera fanno davvero ben sperare per il prosieguo della squadra bianconera nella competizione internazionale.
Opzionare il quarto posto in campionato nei prossimi mesi per andarsi a giocare tutto in Champions è l’obiettivo più difficile ma anche sicuramente quello più stimolante per trasformare una stagione sino ad oggi largamente sotto le aspettative in un’annata da ricordare.
@stefanodiscreti


Segui tutte le partite di Serie A TIM della Juventus su DAZN. 29.99 euro/mese. Attiva ora.