Calciomercato.com

  • Juventus, a Chiesa lo sfogo può costare caro: con il Cagliari rischio panchina per 'punizione'

    Juventus, a Chiesa lo sfogo può costare caro: con il Cagliari rischio panchina per 'punizione'

    Le parole pronunciate da Federico Chiesa dopo la sostituzione nel derby pareggiato per 0-0 contro il Torino, "Sono sempre il primo cambio", potrebbero costare caro all'attaccante bianconero, come riferisce La Stampa. Perché Massimiliano Allegri ha sempre messo il rispetto del gruppo al primo posto dei valori condivisi e quindi, sostiene il quotidiano torinese, "un giro tra le riserve potrebbe aiutare un giocatore in crisi di identità e a volte anche di nervi". 

    GIOCA YILDIZ? - Per questo motivo non è escluso che venerdì a Cagliari al posto di Chiesa possa giocare titolare Kenan Yildiz, che ha appena trovato un accordo per il rinnovo con la Juventus fino al 2028 (manca solo l'ufficialità) e che è sempre più al centro del progetto bianconero. 

    IL FUTURO - La questione Chiesa, si legge su La Stampa, sta diventando un rebus di difficile risoluzione per la Juve e per il futuro tutto è in bilico. Innanzi tutto, Chiesa aspetta anche di capire quale sarà l’allenatore della prossima stagione: se dovesse restare Allegri le possibilità di permanenza si ridurrebbero drasticamente, ma soprattutto spera di fare un Europeo in grande spolvero per mettersi in vetrina. Resta viva l'opzione di un rinnovo ponte, allungando il contratto di un anno per allontanare il rischio di perderlo a zero. 

    I NUMERI DELLE SOSTITUZIONI - Federico Chiesa è stato sostituito da Massimiliano Allegri durante Torino-Juventus al 64', sul risultato di 0-0. Al suo posto, dentro Kenan Yildiz. Durante questa stagione, Chiesa ha giocato per 90' solo in 6 occasioni su 29 partite (27 in Serie A e 2 in Coppa Italia). Il numero sette della Juventus ha giocato 90' solo in Sassuolo-Juve 4-2, Juve-Lecce 1-0, Atalanta-Juve 0-0, Genoa-Juve 1-1, Napoli-Juve 2-1 e Juve-Atalanta 2-2. Più nello specifico, Chiesa, su 27 partite di Serie A, è stato schierato titolare 21 volte, in 6 occasioni è entrato dalla panchina e 5 volte è stato assente per infortunio.

    Altre Notizie