Calciomercato.com

  • Simone Gervasio
    Juventus: l'Inter che vince fa male e si può anche peggiorare. Il monito di Del Piero

    Juventus: l'Inter che vince fa male e si può anche peggiorare. Il monito di Del Piero

    • Gianluca Minchiotti
    Le parole pronunciate ieri da Alessandro Del Piero, a margine della 25esima edizione dei Laureus World Sports Awards a Madrid, stanno facendo discutere in queste ore i tifosi della Juventus e sembrano un'indiretta risposta ai pronunciamenti di John Elkann.

    L'ex capitano e bandiera del club bianconero dice, in sintesi: "Per la Juventus è un momento particolare e lo continua ad essere da tanti anni: ha avuto a che fare con diverse sfide dentro e fuori dal campo e bisogna riuscire a metterle a posto piano piano, una dopo l’altra. Lo si sta facendo però è un percorso lungo e ovviamente alle volte non è semplice".

    Del Piero aggiunge, parlando anche di sé stesso come spettatore (oltre che commentatore) della situazione: "La Juve ce l’ha fatta per tanti mesi, ultimamente invece no, e ha avuto brutti arresti in campionato: il resto lo lasciamo a chi deve decidere veramente, io sono un esterno. Lungi da me mettermi in mezzo".

    Le parole di Del Piero derivano ovviamente da una lunga esperienza personale e dalla conoscenza di come si faccia a vincere e di quanto possano essere lunghi e tortuosi i percorsi che portano alla costruzione di squadre vincenti. Il pensiero va in particolare al periodo post Calciopoli, quando, dopo la stagione in Serie B (2006-07) e dopo un terzo e un secondo posto al rientro in Serie A (2007-08 e 2008-09), invece della risalita arrivarono due settimi posti consecutivi (2009-10 e 2010-11), prima di aprire il ciclo dei nove Scudetti di fila. 

    Ecco, rispetto alla Juve attuale il monito implicito nelle parole di Del Piero è questo: attenzione, non è scontato che dopo il cosiddetto 'anno zero' evocato da John Elkann nella lettera agli azionisti di Exor, ci sia per forza un 'anno uno', perché se non si lavora bene c'è anche il rischio di continuare a scavare. 

    E anche lavorando bene, il percorso può essere lungo e non semplice, come appare evidente ai tanti tifosi della Juventus che oggi, come Del Piero, osservano l'Inter vincere lo Scudetto ("Pensa a noi juventini come ci girano") e vedono i nerazzurri già rinforzati sul mercato in vista della prossima stagione (con i parametri zero Zielinski e Taremi), mentre la Juventus è ancora ferma al palo. All'anno zero.  

    Altre Notizie