29
La Juventus guarda con un occhio ai centrocampisti di oggi, e con un altro a quelli del domani: Pirlo e Vidal sono il presente, Pogba e, perchè no, Sturaro, il probabile futuro. Ma Marotta e Paratici non si fermano, e stanno già vagliando altre piste per rinforzare la mediana del futuro: nelle ultime ore si è parlato molto di Tomas Pochettino, centrocampista offensivo con il vizio del gol, classe '96, di proprietà del Boca Juniors, squadra nella quale è cresciuto, tra gli altri, un certo Carlos Tevez.

DUTTILITA' E VIZIO DEL GOL - Gli osservatori del club bianconero hanno visionato il ragazzo per parecchi mesi, rimanendo stupiti dalle prestazioni offerte da Pochettino in un torneo internazionale disputato dagli xeneizes durante quest'estate in Sud Africa: grande personalità, proprietà di palleggio, senso della posizione e fiuto del gol. Inoltre il giovane argentino può agire anche al centro della difesa, all'occorrenza. Un giocatore totale, capace di svolgere qualsiasi ruolo: Bianchi, tecnico del Boca fino a qualche settimana fa, gli ha insegnato diversi movimenti, sperimentandolo sia come classica mezz’ala nel 4-3-3 sia come mediano nel 4-4-2.
ASSE COL SASSUOLO - Pochettino, in attesa del passaporto comunitario, particolare da non sottovalutare, potrebbe essere parcheggiato al Sassuolo per una stagione: dopo Zaza e Berardi, un altro giovane potrebbe crescere in Emilia, ma con la Mole Antonelliana sullo sfondo. L'assalto decisivo sarà sferrato nel mercato invernale, da battere però la concorrenza del Tottenham, tra l'altro allenato dal suo omonimo Mauricio, che ha messo gli occhi sul giocatore: i neroverdi sono già d'accordo con i bianconeri, i colloqui tra Bonato e Marotta a questo proposito sono intensi. L'alternativa potrebbe essere l'inserimento del ragazzo nella Primavera juventina di Fabio Grosso. Il 18enne Pochettino aspetta, ma potrebbe esserci l'Italia bianconera nel suo futuro.