Calciomercato.com

  • Getty Images
    Juventus, riecco Allegri: "Fagioli può essere un esempio. Noi allenatori dobbiamo essere un riferimento"

    Juventus, riecco Allegri: "Fagioli può essere un esempio. Noi allenatori dobbiamo essere un riferimento"

    Massimiliano Allegri rompe il silenzio e torna a parlare, a distanza di 10 giorni dalla comunicazione dell’esonero da parte della Juventus dopo i fatti della finale di Coppa Italia del 15 maggio scorso. Una situazione che potrebbe avere peraltro strascichi legali, nel caso in cui i legali del club bianconero ravvisassero gli estremi per un’interruzione del rapporto contrattuale in essere fino a giugno 2025 “per giusta causa”. L’allenatore livornese è intervenuto, in videoconferenza, alla presentazione del progetto Informateen avvenuto presso la sede del CONI a Roma. Tra i temi toccati da Allegri l’esperienza di Nicolò Fagioli, tornato recentemente in campo dopo la squalifica di 8 mesi per scommesse.

    ALLEGRI-JUVE, SI VA VERSO LO SCONTRO IN TRIBUNALE

    L'ESEMPIO DI FAGIOLI - Queste le sue dichiarazioni, raccolte dall’Ansa: "Nicolò Fagioli insieme alla Federazione ha fatto un percorso importante. Ne sta uscendo nel modo migliore, ha capito che può essere un esempio per il futuro degli altri ragazzi. Più stiamo addosso ai ragazzi, più informazioni gli diamo e più probabilità avranno di condurre un'ottima vita". Allegri si è poi soffermato su un discorso più generale, relativo alle abitudini e alle problematiche affrontate dai giovani di oggi che si approcciano allo sport: "Ci sono meno ragazzi che fanno sport che insegna disciplina, valori e rispetto. Ti tiene lontano dai pericoli. Noi allenatori dobbiamo essere un punto di riferimento, dobbiamo aiutare in ragazzi che hanno bisogno anche di un aiuto psicologico: è determinante".

    JUVE, GIUNTOLI PUNTA SU DI LORENZO

    Commenti

    (40)

    Scrivi il tuo commento

    Utente CM 224852
    Utente CM 224852

    Mediocre

    • 1
    • 1

    Altre Notizie