109
Un fedelissimo di Conte, un uomo in più per il centrocampo dell'Inter. Dall'Inghilterra sono sicuri, N'Golo Kanté è uno degli obiettivi di Marotta per rinforzare un centrocampo che cambierà volto. Via Borja Valero e Vecino (con un grosso punto di domanda su Gagliardini), dentro Tonali, per il quale i nerazzurri restano in vantaggio su tutti (hanno già l'accordo con il giocatore) e un profilo esperto, che possa garantire esperienza e qualità, meglio se conosce già il Conte-pensiero. 

SCENARIO - Oltre a Vidal del Barcellona, per il quale l'Inter non ha gettato la spugna, sul taccuino c'è il francese classe 1991, legato al Chelsea da un contratto in scadenza nel 2023. Lampard non l'ha schierato nelle ultime quattro partite tra FA Cup e campionato perché, ufficialmente, "è fuori forma", la realtà dei fatti parla di un Kanté che ha perso lo status di intoccabile. Con l'offerta giusta può lasciare Londra, per il Chelsea è sacrificabile. Dopo il faraonico mercato in entrata, con Werner, Ziyech e Havertz, per il quale l'affare è a buon punto, serve vendere, la cessione dell'ex Leicester può portare soldi in cassa. Per il momento l'Inter non ha fatto passi ufficiali, ma il nome di Kanté è spuntato nei discorsi con i Blues per Emerson Palmieri. Per questo non va esclusa una trattativa nelle prossime settimane.