47
In Champions ci aveva già giocato, ma mai da titolare. Con la Juventus aveva messo insieme 66 minuti complessivi, non partendo mai titolare. L'ultima volta in bianconero, Allegri lo aveva buttato nella mischia contro l'Ajax, nei quarti di finale di aprile 2019, con una qualificazione da riacciuffare per i capelli. Oggi, Moise Kean, alla prima da titolare nella massima competizione europea per club, si è preso il suo spazio nel Paris Saint-Germain: doppietta decisiva contro il Krasnodar, quattro gol in 4 giorni, il 18 ex Everton sta lasciando il segno. 

CHE INIZIO! - In prestito dai Toffees, cercato proprio dalla Juve in estate, con la Vecchia Signora che voleva un giovin centravanti, nelle ultime ore di mercato si è trasferito a Parigi: doppietta col Dijon il 24 ottobre (alla sua seconda presenza in Ligue 1), doppietta oggi in Europa. Un inizio da sogno, sfruttando il ko di Mauro Icardi, fuori per problemi al ginocchio, e provando a riprendersi il tempo perso in Inghilterra. 
DA RECORD - Nella sua notte, Moise Kean si prende anche un record italiano in Champions, superando una leggenda come Alessandro Del Piero e  diventando il calciatore italiano più giovane a partire titolare e fare gol. 20 anni e 234 giorni rispetto a 20 anni e 308 giorni. Un segnale importante per Roberto Mancini, che ha sempre convocato e protetto l'ex Juve, e per la Nazionale; un segnale importante per il calcio italiano; un segnale importante per sé stesso: Moise Kean vuole riprendersi tutto. 
 

@AngeTaglieri88