35
Una stagione difficile, un futuro tutto da decidere. Quella di Sami Khedira è stata un'annata da dimenticare, la voglia di lasciarsi alle spalle quanto successo è grande, ma al momento sono ancora tante le incognite. Il bilancio numerico di Sami è stato sconfortante, con solo 977' giocati tra campionato e coppe, spalmati in 17 presenze e ricamati solo da due gol (alla prima giornata con il Chievo, lo scorso agosto, e alla 23esima con il Sassuolo, a metà febbraio) dati che evidenziano il poco impatto sul 2018-2019 bianconero. Come spesso è successo nella sua carriera, il tedesco di origini tunisine è stato vittima dei troppi infortuni muscolari ai quali, quest'anno, si sono aggiunte l'​aritmia atriale e l'operazione di pulizia al ginocchio destro, che hanno rimandato il suo ritorno in campo a settembre. 

FATTORE ALLEGRI? - I segnali che arrivano da Torino parlano di un Khedira pronto a fare la valigia, nonostante un contratto in scadenza nel 2021. La decisione finale spetta al nuovo allenatore, ma è chiaro che alla Juve non dispiacerebbe liberarsi di un ingaggio pesante, vicino ai 6 milioni di euro netti a stagione. L'ex giocatore del Real Madrid, che lo scorso aprile ha festeggiato 32 anni, ha diverse opzioni sul tavolo, oltre alla Major League bisogna tenere viva la pista europea, soprattutto se Allegri troverà squadra a partire dal 1 luglio. Khedira è legato all'allenatore livornese, che potrebbe chiederne il suo ingaggio. Le squadre interessate a Max? Paris Saint-Germain e Bayern Monaco...