1
Jürgen Klinsmann, ex CT della Germania, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport, commentando il pareggio maturato fra l'Italia e i tedeschi:

"È stata una bella partita, equilibrata. Il risultato è giusto, il primo tempo è stato positivo per l'Italia. Scamacca mi è piaciuto molto, un vero numero 9 come non se ne vedeva da tempo. Mi è piaciuta l'energia e la determinazione degli azzurri. E' stata una partita piacevole".

ATTACCANTI TEDESCHI? - "Sì, ogni tanto li lasciamo fuori... Non abbiamo al momento giocatori come Klose, la squadra ha tanta qualità e lotterà per il Mondiale, ma in questo momento facciamo fatica a finalizzare davanti. C'è una grande differenza al momento fra le squadre europee e le due Sudamericane, Brasile e Argentina",
ITALIA FUORI - "L'Italia fuori dal mondiale è una catastrofe. Forse dopo la vittoria dell'Europeo è mancata la grinta e la fame, ma anche la fortuna: non dimentichiamo i rigori sbagliati da Jorginho. Non è stata la gara con la Macedonia, sono state le gare di qualificazione a sancire la mancata qualificazione dell'Italia al Mondiale. Ora serve una nuova energia per l'Italia, sarà una momento difficile adesso. Più che ci avviciniamo al Mondiale, più aumenterà la depressione. L'Italia ora deve concentrarsi sul prossimo Europeo e sul prossimo Mondiale".

IMPRESSIONATO - "Ovviamente da Gnonto, è entrato molto bene. Mi ricorda Odonkor, che ha fatto benissimo nel 2006. Ha fatto grandi cose. Anche Scamacca mi è piaciuto molto".

CHIELLINI IN MLS - "Si troverà molto bene, è una lega che sta crescendo. C'è tanta qualità, ovviamente non è come la Serie A, ma è un campionato che sta producendo tanti giovani talenti. Andrò a vederlo allo stadio con Del Piero".