Commenta per primo

Panagiotis Kone sorpassa Antonio Nocerino. Nella corsa a un posto nel prossimo centrocampo del Toro si sfidano due nomi di peso, per di più entrambi piuttosto propensi ad accettare - o quantomeno ascoltare con interesse - le proposte granata. Il greco, come detto, sta in questo momento superando l'italiano, per due ordini di ragioni: innanzitutto quelle economiche, e poi quelle tattiche.

Le prime parlano di ingaggi incomparabili: 1,5 milioni di euro il milanista, 450mila il bolognese. Con Galliani si lavora a un "taglio", ma è operazione complicata e senza garanzie di successo; viceversa, Panas vorrebbe aumentere il proprio, ma un punto d'incontro in questo caso sarebbe più semplice da trovare. E poi, le motivazioni tattiche: se è vero che Ventura ritiene di poter utilizzare Kone da interno destro di centrocampo, è vero pure che l'ellenico potrebbe fungere pure da trequartista, o sostituire all'occasione Cerci. Tutti ruoli necessari al Toro, mentre sul cartellino l'offerta finora è di 3 milioni di euro, che probabilmente dovranno essere leggermente rivisti verso l'alto.