Commenta per primo

Juraj Kucka e l'Inter tornano ad essere vicini. Lo slovacco era stato prenotato al costo di tre milioni per la comproprietà dal presidente Moratti per la prossima estate. Programma che potrebbe essere revisionato se Thiago Motta dovesse lasciare Milano per trasferirsi a Parigi, oppure se semplicemente Ranieri chiedesse un nuovo centrocampista. Preziosi aspetta la chiamata di Branca per chiudere fin da subito un affare che premierebbe più i rossoblù che i nerazzurri. Prima di tutto sotto l'aspetto economico: Kucka arrivò a Genova esattamente un anno fa per tre milioni di euro, l'accordo trovato in estate con l'Inter prevede gli stessi tre milioni più la comproprietà di Viviano, la cui cessione ha già fruttato al club di Villa Rostan cinque milioni. In più, se lo slovacco dovesse lasciare Genova, Preziosi chiederà una contropartita tecnica, verosimilmente Obi.

Insomma, la cessione di Kucka dovrebbe fruttare cinque milioni netti più un giovane ragazzo che ha già fatto vedere ottime cose sul campo. Una plusvalenza davvero importante per un giocatore, lo slovacco, che in questi ultimi sei mesi al Genoa ha praticamente solo fatto danni. Le sue prestazioni hanno esasperato il popolo rossoblù, abituato a vedere un carro armato e ritrovatosi ad ammirare un mediocre mediano incapace di interdire e di proporsi in attacco. Se il vero Kucka sarà quello di quest'anno o quello straripante della stagione scorsa, solamente il tempo lo potrà dire. In attesa della risposta, nella trattativa Kucka c'è un solo vincitore: il Genoa.