56
Stevan Jovetic è sempre più lontano dall'Inter. Le voci di mercato sul montenegrino sono in piedi da tempo e sia il giocatore che la società nerazzurra stanno cercando la soluzione migliore per il futuro, dato che per entrambi l'avventura all'Inter può ritenersi conclusa. Il Siviglia non ha esercitato il diritto di riscatto fissato a 13 milioni, nella speranza di poterlo ottenere a cifre più basse. L'Inter però ha bene in mente quale sia il valore del giocatore e per questo non ha intenzione di svenderlo. 

PISTA SIVIGLIA - La soluzione migliore per Jovetic si chiama Siviglia. Il giocatore ha creato, nella sua parentesi di 6 mesi nella scorsa stagione, un grande feeling con l'ambiente e per questo sarebbe più che felice di tornare in Andalusia. Il Siviglia, dal canto suo, dopo aver ceduto Vitolo, uno degli idoli della tifoseria, è in cerca di un colpo che tiri su il morale ai tifosi, e Jovetic in questo senso casca a fagiolo. C'è da trovare però l'accordo con l'Inter, che non ha intenzione di regalare il giocatore. La situazione però deve essere risolta in fretta, come lo stesso agente del giocatore, Fali Ramadani, ha detto a ABC de Sevilla: "Non possiamo aspettare tutta la vita. Jovetic vuole andare al Siviglia, però dipende dal club, deve fare uno sforzo. Al momento ci sono due offerte importanti per lui, lo può confermare anche il direttore sportivo dell'Inter. La nostra idea è che si chiuda con il Siviglia, al più tardi, la prossima settimana. Se vuole, il Siviglia sa dove trovarmi". Lo stesso Walter Sabatini ha voluto fare il punto: "Nel calcio nulla è impossibile. E' solo questione di parlarci. Speriamo di avere presto novità. Se però non arriva nessuno con quello che pretendiamo, può anche essere che resti con noi". La questione Jovetic inizia a diventare incandescente, e in questo gioco a tre (Inter, Siviglia e Jovetic) nessuno vuole scottarsi.