106
La foto di Lucas Biglia, centrocampista del Milan, ritratto negli spogliatoi con il cellulare in mano prima della partita contro il Napoli, ha scatenato i tifosi rossoneri sul web. Oggi il procuratore del numero 20 argentino, Enzo Montepaone, ha voluto chiarire la situazione a calciomercato.com: "​Lucas è molto dispiaciuto per come sono state interpretate quelle immagini prima di Milan-Napoli in un momento anche privato come quello che viene vissuto nello spogliatoio prima dell'inizio della partita. Biglia non si stava facendo i fatti suoi, già solo pensarlo è un insulto al professionista esemplare che ha sempre dimostrato di essere. Mi preme fare un chiarimento: semplicemente stava guardando sull'app del Milan il cambio di formazione del Napoli rispetto alle previsioni della vigilia. Vi posso assicurare che è davvero mortificato e deluso da tutto questo inutile clamore. Tutti, e dico tutti, gli allenatori che ha avuto sono d'accordo su un punto: Biglia è un esempio anche per i compagni, nessuno ha mai messo in dubbio quella che è la sua abnegazione e dedizione al lavoro e al rispetto del gruppo. È concentrato e voglioso di risollevare il Milan e portarlo nelle posizioni di classifica che merita. Se il problema del Milan è lui, allora posso dirvi che è pronto a fare un passo indietro"