5

Dopo gli arrivi di Kuzmanovic, Schelotto e Kovacic, l’Inter continuerà a ringiovanire la rosa.

La società nerazzurra ha ingaggiato Diego Laxalt. Il giocatore ha ottenuto il passaporto da comunitario e si allenerà con i nuovi compagni ad Appiano Gentile, in attesa del tesseramento ufficiale. Laxalt– come riferisce TuttoSport nell’edizione odierna - può giocare a centrocampo o esterno d’attacco e si ispira a Recoba.

L’Inter ha messo le mani, in Europa, per luglio sullo spagnolo Paulinho de la Fuente (trequartista classe ‘98 prelevato dal Bansander) e su Senna Miangue (esterno mancino del ‘97, acquistato dal Beerschot).

Il club nerazzurro ha però comunque bisogno di grandi giocatori. L’obiettivo maggiore resta Mauro Icardi.
Come riferisce TuttoSport, il centravanti della Sampdoria classe ’93, sarà il giocatore più conteso dell’estate. Il Napoli ha cercato di strapparlo al suo club proprio allo scadere della sessione invernale di mercato, il 31 gennaio, la Juventus ha fatto invece più di un semplice sondaggio, ma anche l’Inter si è informata. Negli ultimi giorni sembra che il club nerazzurro abbia superato le rivali, puntando soprattutto sulla volontà del giocatore di far parte della colonia argentina interista. Per il giocatore si dovranno spendere, però, almeno 12 milioni.

Meno dispendiosa dovrebbe essere la corsa a Quintero e Bellomo. Piace sempre anche Jung dell’Eintracht, ma l’arrivo di Schelotto potrebbe frenare le trattative per questo giocatore.

Secondo il quotidiano torinese Stramaccioni starebbe, comunque, ancora sognando Paulinho, in un centrocampo con Kovacic e Guarin.