187
Praticamente chiuso il colpo Barella con il Cagliari l'Inter è pronta a piazzare l'accelerata definitiva per regalare ad Antonio Conte il primo dei grandi sogni in attacco: Romelu Lukaku. La punta del Manchester United è stata espressamente richiesta dal neo-allenatore per sostituire il partente Mauro Icardi e le prossime 48 ore potrebbero essere quelle decisive per sbloccare lo stallo.

VIAGGIO A MANCHESTER - L'ad Beppe Marotta, assistito dal ds Piero Ausilio ha messo in programma un viaggio direttamente in Inghilterra, fra Londra e Manchester per incontrare gli intermediari e i dirigenti dei Red Devils e riaprire un tavolo di trattativa che, fino ad oggi, si era arenato. Come appreso da Calciomercato.com già domani o al massimo entro la fine della settimana, i dirigenti nerazzurri si imbarcheranno alla volta dell'Inghilterra. 

IL PUNTO - L'Inter nelle scorse settimane aveva presentato per via telematica una prima offerta ufficiale ai Red Devils per Lukaku. Una proposta che prevedeva una contropartita tecnica (Nainggolan o Icardi, entrambi messi poi alla porta da Marotta) e che non è stata accettata dal Manchester United. Il viaggio servirà per riaprire una trattativa tutt'altro che semplice da chiudere, soprattutto in tempi brevi. Un viaggio che, però, servirà a dare una linea guida importante per le prossime mosse di mercato dei nerazzurri. Lukaku è e resta la prima scelta in attacco. Per Conte e per l'Inter.