201
Achraf Hakimi preso in pochi giorni, un'idea che nasce da lontano. Ma non finisce qui. Perché i piani dell'Inter prevedono altri investimenti da completare nelle prossime settimane: c'è la fascia sinistra da rinforzare e la prima scelta di Marotta e Ausilio confermata negli ultimi giorni è Emerson Palmieri, laterale mancino del Chelsea la cui valutazione è certamente calata rispetto ai 40 milioni inavvicinabili di gennaio scorso. Oggi è un'altra trattativa e tutt'altro discorso, per questo l'Inter ha avviato già i primi contatti col Chelsea e prepara una prima offerta per avvicinarsi al terzino che vuole tornare in Italia con un allenatore come Conte che lo conosce e lo stima.

Ascolta "Inter su Emerson Palmieri" su Spreaker.

AVANTI TONALI - La dirigenza nerazzurra lavora con calma e cautela anche all'operazione Sandro Tonali, uno dei due acquisti prescelti dopo Hakimi per continuare a costruire l'Inter del futuro: al momento non c'è un incontro fissato ma contatti telefonici continui sul fronte Brescia per trovare un accordo tra club con il presidente Cellino che ne fa una valutazione importante. L'Inter ha già l'intesa con Tonali e mira a definire anche il suo prezzo finale entro luglio, senza fretta eccessiva. Con il rischio di inserimenti ma anche con la convinzione di poter blindare il sì del centrocampista classe 2000 al più presto. Per altri due regali a Conte, le priorità sono segnate dopo Hakimi.