110
La Serie A è ripartita per un finale di stagione rovente, due mesi di calcio come mai prima d'ora per permettere al campo di dare i verdetti. E quale modo migliore di accompagnare questo rush finale se non con un gioco a premi? Ecco Super6, il gioco gratuito che vi permette di vincere con le vostre intuizioni: basterà indovinare i pronostici sulle 6 partite selezionate ogni turno da Super6 per aggiudicarsi il montepremi. Scopriamo quindi tre dei 6 match selezionati per il 30esimo turno


INTER-BOLOGNA - A partire dall'Inter. La rincorsa allo scudetto è disperata, il -8 dalla Juventus pesa e per continuare a sperare Conte non può far altro che vincere. Il 6-0 al Brescia ha ridato linfa, ma non ha rimesso a posto tutti gli ingranaggi: su tutti Lautaro Martinez. Un solo gol tra Coppa Italia e campionato dalla ripresa post periodo Covid per il Toro, incalzato da un Sanchez in forma e sempre al centro di intrecci con il Barcellona. Con i nerazzurri che nel frattempo fanno i conti con la possibilità di cederlo in estate e pensano ad Antoine Griezmann come pedina di scambio nell'operazione. Ma il mercato è ancora virtualmente lontano, ora c'è il campo e serve il miglior Lautaro. Anche perché a San Siro arriva il leone Sinisa Mihajlovic, che aveva accarezzato la panchina nerazzurra nel 2011 prima dell'arrivo di Gasperini e ora guida un Bologna arrabbiato per il pareggio interno con il cagliari e che vuole credere fino in fondo alla lotta per un posto in Europa. E con la freschezza e l'esuberanza di Orsolini e Barrow, nulla è proibito: "Impresa? Servirà all'Inter", parola dello stesso Mihajlovic.







SAMP-SPAL - Non solo Inter e Bologna però, la 30esima giornata mette in campo anche sfide delicatissime per la corsa salvezza. La Sampdoria ha respirato grazie al successo di Lecce condito da rigori e polemiche, ma come ha sottolineato Ranieri è presto per rilassarsi. Specie se di fronte c'è una squadra alle ultime chiamate. Per riaprire il discorso salvezza, contro i blucerchiati la Spal ha disperatamente bisogno di tre punti, quelli che l'autorete in extremis di Vicari ha impedito di conquistare contro il Milan mercoledì. Floccari e il già promesso del Napoli Petagna sono chiamati agli straordinari per provare a tenere i ferraresi in A per un altro anno.

UDINESE-GENOA - Da una sponda di Genova all'altra, perché se la Samp respira c'è un Genoa sempre più allarmato dopo il ko interno con la Juve. Un solo punto separa i rossoblù dal Lecce terzultimo, Nicola si aggrappa a un Andrea Pinamonti a segno nelle ultime due e sempre più uomo mercato: l'Inter ha sempre una voce sul suo futuro, ma iniziano a farsi sentire le lusinghe della Vecchia Signora. Genoa in trasferta quindi, contro una squadra tutt'altro che semplice: l'Udinese è in forma, ha messo in difficoltà l'Atalanta e conquistato tre punti pesantissimi sul campo della Roma, che permettono ai friulani di stare sei punti sopra la zona retrocessione. Merito di uno scatenato Kevin Lasagna, tre gol nelle ultime due, ma alle prese con un fastidio muscolare dopo la gara dell'Olimpico...