43
L'Inter del futuro prende corpo, a partire dalle fasce. E se le mosse di mercato in entrata sono ancora in fase di definizione, le prime certezze sono già in casa: Ashley Young proseguirà la sua avventura in nerazzurro. "L'unica notizia è che abbiamo esercitato l'opzione di rinnovo per Young", a dare l'annuncio ufficiale è stato il ds Piero Ausilio durante l'intervista a Sky Sport, confermando una notizia già nell'aria dalla fine di febbraio. L'inglese si è inserito alla perfezione nei meccanismi di Conte e ha convinto di poter essere una pedina fondamentale nonostante i 35 anni da compiere a luglio: per l'ex Manchester United quindi un altro anno di contratto, alle stesse cifre a livello di ingaggio (3 milioni di euro a stagione).
FUTURO GRECO - Young il presente e il prossimo futuro, ma l'Inter guarda anche avanti ed è vicina a definire anche l'arrivo a zero di Georgios Vagiannidis, esterno mancino classe 2001 del Panathinaikos e corteggiato anche da Manchester United e Monaco. "Siamo in trattativa perché è a parametro zero e abbiamo informato il Panathinaikos", ha confermato Ausilio, per un'operazione che costerà ai nerazzurri 400mila euro di premio valorizzazione per il difensore greco, che firmerà un contratto quinquennale da circa 500mila euro a stagione. Da definire non solo gli ultimi dettagli dell'affare, ma anche la gestione di Vagiannidis all'Inter: "Vedremo se giocherà subito con Conte o se faremo un altro percorso". L'idea sarebbe quella di aggregare inizialmente l'esterno alla formazione di Conte per sostenere la preparazione per la stagione 2020/21, poi girarlo in prestito a una squadra che gli garantisca continuità per proseguire nel percorso di crescita e acquisire esperienza. Il futuro delle fasce prende forma: Young oggi e Vagiannidis domani, l'Inter si è già mossa.