79
Una nuova campagna di sensibilizzazione dell'Inter per "reagire" alla chiusura dello stadio di San Siro per due turni (e l'impossibilità di accedere alla sola Curva Nord per la prossima gara di Coppa Italia con la Lazio), per i cori razzisti contro il difensore del Napoli Koulibaly nella partita dello scorso 26 dicembre. Dopo l'apertura del "Meazza" ai bambini delle scuole calcio, il club nerazzurro ha dato il via a una nuova iniziativa attraverso i propri canali social. Un'iniziativa dal titolo BUU, una scelta evocativa per contrastare il sempre più odioso fenomeno dei versi rivolti ai calciatori di colore e che invece per l'Inter rappresenta l'acronimo di Brothers Universally United (Fratelli Universalmente Uniti). Ancora più chiaro lo slogan promosso dall'Inter per spiegare questa iniziativa e rivolgersi ai propri tifosi: "Scrivi anche tu BUU per non sentirlo mai più. Perché diventi un messaggio di unità, non più di razzismo".