Calciomercato.com

L’Inter si muove per il rinnovo di Bastoni: la situazione e lo spauracchio Skriniar

L’Inter si muove per il rinnovo di Bastoni: la situazione e lo spauracchio Skriniar

  • Simone Gervasio
Porte girevoli per la difesa dell’Inter. Tra arrivi sognati e partenze incombenti, Simone Inzaghi vuole aggrapparsi a qualche certezza per il presente e il futuro. In questo senso è da interpretare l’accelerata sul rinnovo del contratto di Alessandro Bastoni.

SITUAZIONE - Il contratto del difensore nerazzurro scadrà nel giugno 2024. Diciotto mesi sono abbastanza per far stare serena la società di Viale Liberazione che, senza fretta, ma con decisione, sta iniziando a muoversi per evitare situazioni delicate come quella che sta vivendo con Skriniar. È per questo che sono partiti i primi incontri con l’entourage del calciatore, che ha sempre dichiarato di voler continuare con l’Inter, per assecondare il suo desiderio. 

CONTRATTO - Ad oggi Bastoni percepisce uno stipendio intorno ai 3 milioni di euro. Urge quindi nel prossimo rinnovo anche un adeguamento, oltre che un allungamento del contratto. I piani nerazzurri prevedono per lui un accordo fino al 2027 e nuova base di 4,5 milioni netti, facendone uno dei giocatori più pagati, poco sotto i top della rosa. Il messaggio è arrivato forte e chiaro al giocatore e ai suoi rappresentanti che hanno deciso di prendersi una pausa di riflessione per valutare l’offerta e rispondere. Anche perché dall’estero gli estimatori non mancano: Conte in primis, ma anche Guardiola che più volte hanno provato a informarsi. Lo stesso mancino ha detto recentemente: ‘Conte mi voleva agli Spurs, qualche contatto c’è stato ma io sono contento di essere rimasto qui”.

CHI VIENE E CHI VA – La prossima difesa interista potrebbe essere quindi molto diversa da quella che ripartirà a gennaio con la sfida al Napoli. SkriniarDe Vrij, Acerbi, Darmian sono tutti giocatori il cui futuro è in bilico. E la situazione dello slovacco sta segnando molto la dirigenza interista che si sentiva di avere in mano un rinnovo che tuttora tarda ad arrivare. Ecco perché non si vuole commettere lo stesso errore con Bastoni e renderlo invece un pilastro dell’Inter che verrà. Quella che potrebbe avere al fianco dell’ex Atalanta, un altro giocatore uscito dal florido vivaio bergamasco. Con Bastoni e Scalvini (la trattativa per il 19enne è difficile ma una priorità per i nerazzurri), il futuro potrebbe essere brillante e duraturo, con o senza Skriniar.
 

Altre notizie