46
Bruciare le tappe, senza aver paura di scottarsi. Si chiama ​El Chadaille Bitshiabu l'ultimo gioiello in rampa di lancio del settore giovanile del Paris Saint-Germain. Ha solo 15 anni, ma presto sentiremo parlare di lui: il salto in prima squadra è solo una questione di mesi, appena regole lo permetteranno. Per il resto ha già tutto per dire la sua: qualità e soprattutto un fisico da corazziere, che ha conquistato anche l'ultimo arrivato a Parigi, Mauricio Pochettino. Il nome di Chad, come ama farsi chiamare, è sul taccuino degli uomini mercato di mezz'Europa da un biennio, dal ​torneo Liga Promises del 2018, la competizione internazionale riservata ad alcuni degli Under 12 più forti al mondo. Il motivo? La prorompente fisicità in confronto a tutti i suoi avversari con quasi il doppio dell’altezza.

C'ERA IL MILAN - Difensore centrale di piedi sinistro di 196 centimetri, il ragazzo di origini congolesi gioca nel Paris Saint-Germain dal 2017, dopo le esperienze all'US Saint-Denis (dal 2011 al 2016) e all'ACBB (nell'annata 2016-2017) e lo scorso luglio ha rinnovato fino al 2023, il massimo possibile per un contratto non da professionista. Leonardo ha dovuto fare del suo meglio per evitare di perderlo a zero, come successo con ​Aouchiche e Kouassi, strappando un rinnovo strategico per il club. Per lui si erano mossi Lipsia e soprattutto Milan, ma la possibilità di crescere e sfondare in prima squadra, come successo al suo modello ​Presnel Kimpembe, e i consigli di papà Willy, lo hanno convinto a restare.

ESORDIO - Il Paris Saint-Germain, con il quale si allena e ha già esordito in amichevole, non può schierarlo in match ufficiali fino a quando non festeggerà 16 anni, il prossimo 16 maggio, per questo non è da escludere che possa regalargli l'emozione della prima partita con i Pro contro Reims o Brest, in programma nelle ultime due di Ligue 1. A fine maggio arriverà anche la firma sul primo contratto da professionista, intanto veste la maglia dell'under 19 e si allena con Neymar e Mbappé. Che potrebbero diventare presto i suoi nuovi compagni di squadra.