210
Cambiare, nel modo giusto. Sarà questa la parola d'ordine del prossimo mercato per la Juventus che certamente modificherà parte della sua rosa, non soltanto in difesa e a centrocampo dove le novità saranno diverse ma anche in attacco. Perché se Mario Mandzukic è un possibile partente, di certo l'idea di prendere almeno un giocatore offensivo - verosimilmente due, ma andrà gestita la questione Pjaca - è già presente nella testa di Marotta e Paratici. C'è di più: l'idea è di provare un altro investimento alla Douglas Costa, affare ritenuto vincente perché ha portato un'ala di livello internazionale, con caratteristiche rare e fondamentale per la stagione bianconera.
CACCIA IN EUROPA - La dirigenza della Juve è al lavoro per un altro acquisto di quella tipologia. Un giocatore talentuoso, nel pieno delle proprie forze e non troppo avanti con gli anni, capace di dare alternative e di consentire un reale salto di qualità al reparto. In attesa di definire una volta per tutte la posizione di Allegri, i sondaggi sono partiti senza aver ancora affondato il colpo: Anthony Martial può rispondere a quelle caratteristiche, capace di fare l'esterno ma anche di accentrarsi, giovane e con il contratto a scadenza tra un anno. Non irraggiungibile insomma, ma in questo caso la concorrenza del Bayern (su tutti) è il problema reale. Mentre all'estero si cercheranno altri jolly, più che sul mercato italiano dove giocatori come Chiesa sono difficilmente raggiungibili. Attenzione quindi a chi andrà via dai top club, vedi PSG. La Juve ha iniziato a prendere contatti e cercherà un'ala rapida, efficace, di livello internazionale. Pronta a un nuovo grande investimento, alla Douglas Costa.