162
Dopo Matuidi, la Juventus è pronta a dare il benservito a una copiosa truppa di calciatori che non rientrano nel progetto tattico del nuovo allenatore Andrea Pirlo o che pesano eccessivamente a bilancio con i loro ingaggi, come insegnano i casi di Khedira, Higuain, Bernardeschi e Douglas Costa. Secondo quanto riferisce Tuttosport, tra i giocatori con la valigia in mano ci sono anche Mattia De Sciglio e Daniele Rugani, finiti nel mirino del Valencia.

Ancora relativamente giovani e in cerca di spazio e rilancio nell'anno che porterà all'Europeo, entrambi hanno faticato a ritagliarsi un ruolo da protagonisti durante la gestione Sarri ed entrambi, in caso di addio, rappresentano l'occasione di registrare delle plusvalenze, avendo sia De Sciglio che Rugani un impatto a bilancio prossimo allo zero.

Attenzione poi alla situazione dell'esterno brasiliano Douglas Costa, reduce da un'annata disastrosa ma che rimane nei radar del Manchester United. Legato alla Juventus fino a giugno 2022 e con uno stipendio da 4,5 milioni a stagione, l'ex Shakhtar è stato fortemente condizionato nelle ultime due stagioni da tanti problemi fisici e da un rendimento in campo spesso altalenante. C'è anche lui tra i giocatori in uscita.