Commenta per primo
Gigi Del Neri lo ha detto chiaramente: «Sanno come faccio gio­care le squadre, sanno chi hanno preso...». San­no, di conseguenza, che la Juventus prossima ventura necessiterà di laterali di difesa ed esterni di centrocampo ad hoc, in grado di calar­si in un 4- 4- 2 che nulla ha a che fare con il rom­boidale 4- 3- 1- 2 sul quale era stata impostata la squadra lo scorso anno. Questa, dunque, è una delle priorità cui dovrà dedicarsi il nuovo diret­tore generale dell’area tecnica, Beppe Marotta. La li­sta dei papabili, insom­ma, è già pronta. Ed è bi­partisan, oltre che varie­gata: si guarda a destra e si guarda a sinistra. SOLITA TRATTA - Per la fascia mancina - manco a farlo apposta - tocca an­dare ancora a spulciare in casa blucerchiata. A Genova c’è uno dei più promettenti terzini sini­stri del campionato ita­liano: Reto Ziegler. Clas­se 1986, quest’anno ha collezionato 37 presenze e due reti contribuendo alla cavalcata verso la zona Champions. Consi­derando, poi, che andrà in scadenza tra un anno (aspetto che conferisce margini di trattabilità, sulla valutazione di cir­ca 10 milioni di euro), non stupisce che i club più importanti d’Europa abbiano sondato il terre­no con i vertici blucer­chiati e con l’agente del giocatore, Giuseppe Boz­zo. Tra questi, la Juven­tus: decisa a battagliare con Atletico Madrid, Li­verpool e Fiorentina. In ballo anche il nome di Angelo Palombo: ecco una piccola digressione a tema centrocampista centrale. Ovviamente non sarà semplice strap­pare alla Samp il proprio campione, e tantomeno sarà “economico”. La ri­chiesta base è di 18- 20 milioni, ma i dirigenti della Juventus proveran­no ad “ammorbidirla” in­serendo contropartite tecniche nella trattativa quali ad esempio Cri­stian Poulsen e Sergio Bernardo Almiron (di rientro dal prestito Bari: e non è sicuro, a dispetto delle insistenti pressioni dei pugliesi, che ritorni a giocare in pianta stabile in biancorosso). Altro no­me caldo, per la fascia si­nistra, è quello di Alek­sandar Kolarov. Sono in molti a dare per scontato (ma non in quanto al prezzo...) l’addio del dut­tile laterale serbo dalla Lazio. Le indiscrezioni che voglio­no la Juventus in una posizione di forte van­taggio per il giocatore ­sia pure in concorrenza con l’Inter si susseguo­no: prende corpo, infatti, l’ipotesi di uno scambio con Sebastian Giovinco. Ssenza contare, poi, che la Formica Atomica potrebbe rivelarsi la chiave per convincere la Sampdoria a cedere Palombo.