28

Nell'affare che il prossimo luglio porterà Paulo Dybala alla Juventus (QUI) è rientrato anche il cartellino di Edoardo Goldaniga, difensore classe 1993, che diventerà interamente del Palermo (era in comproprietà tra i due club): Calciomercato.com vi racconta in esclusiva la storia di questo ragazzo, che appena tre anni fa giocava in Serie D

SALTO IN LUNGO - Goldaniga arriva a considerare il calcio come la sua professione nel 2010, quando viene notato dal Pizzighettone: qui gioca due stagioni (63 presenze e un gol), prima di essere acquiststo dalla dirigenza del Palermo. L'intuizione è tutta di Luca Cattani e Giorgio Perinetti (direttore sportivo), che lo notano nella selezione Nazionale della Lega Dilettanti, decidendo di tesserarlo immediatamente (estate 2012). Goldaniga si ritrova così improvvisamente catapultato in una realtà completamente diversa: il ragazzo gioca nella Primavera del Palermo dove, pur essendo un destro naturale, viene utilizzato come terzino sinistro e difensore centrale (22 presenze condite da sei reti). 

TALENTO CRISTALLINO - L'estate successiva è Fabrizio Lucchesi, direttore sportivo del Pisa, a volerlo fortemente in Toscana: dopo aver fatto il ritiro con la prima squadra del Palermo, Goldaniga passa in prestito al club nerazzurro, debuttando finalmente nel calcio professionistico (Lega Pro, Prima Divisione). Dotato di un ottimo fisico (è alto 188 centrimetri), Goldaniga mostra già di avere una buona tecnica, a cui abbina velocità ed eleganza: praticamente titolare inamovibile, il ragazzo viene convocato ad aprile nella Nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio, risultando l'unico giocatore di Lega Pro a raggiungere la selezione giovanile in quella stagione. 

ARRIVA LA JUVE - Goldaniga diventa per metà un giocatore della Juventus nel gennaio del 2014: la dirigenza bianconera decide di prenderlo in comproprietà col Palermo, lasciandolo ancora in prestito al Pisa. Il 2 luglio successivo il difensore approda al Perugia, neopromosso in Serie B, ma con l'ambizione di salire immediatamente di categoria. Quella attuale è una stagione magica per Goldaniga, che grazie anche e soprattutto a mister Camplone (e al vice Dicara) cresce in maniera esponenziale, migliorando nel giro palla, nell'impostare l'azione e acquisendo una visione di gioco che gli consente di spaziare senza alcun problema su tutto il fronte arretrato. 

HA SCELTO PALERMO - Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini comunica già lo scorso febbraio di aver raggiunto l'accordo con il ds della Juventus Marotta per il rientro in Sicilia di Goldaniga. Come appreso in esclusiva da Calciomercato.com, il difensore ha scelto di giocare in Serie A con la maglia del Palermo, nonostante su di lui ci fossero Carpi, Chievo ed Empoli. La Juventus ha rinunciato a Goldaniga per arrivare a Dybala, chissà che presto non possa diventare un rimpianto per la società bianconera, che non ha mai effettivamente testato questo promettente ragazzo. 

Davide Russo de Cerame
@DRussodeCerame