Eppur si muove, eccome se si muove. Il mercato della Juventus avanza a fuoco lento, in attesa della virata decisiva sul fronte allenatore che porta dietro ancora diverse incognite prima dell'accordo definitivo. Ma il ds bianconero Fabio Paratici è convinto delle prossime mosse: nelle scorse ore ha avuto un contatto diretto con Giovanni Carnevali, blitz con il Sassuolo perché la priorità era non perdere il controllo su Merih Demiral, difensore turco classe '98 che ha fatto benissimo in questi mesi.

RISCHIO EVITATO - Preso a gennaio in sinergia col club di Squinzi, Demiral è costato 7 milioni al Sassuolo con un'opzione a 15 milioni di immediato acquisto in favore della Juventus; raddoppio meritato, il turco ha convinto con prestazioni subito all'altezza in un campionato nuovo, fisico impressionante ma anche rapidità e personalità. La Juventus ha fiutato il pericolo di perderlo dopo più di una chiamata da club di Premier League, per questo Paratici ha dato l'ok a comprarlo a titolo definitivo in attesa di decidere col nuovo allenatore se trattenere Demiral a Torino o spedirlo in prestito per un'altra stagione così da ottenerne la maturazione definitiva.

AVVISO A SERGEJ - Intanto, l'altro fronte che ha visto protagonista il ds bianconero è stato quello legato a Sergej Milinkovic-Savic: la Juve lo ha avvisato, ha intenzione di fare sul serio dopo aver avviato l'intesa per il contratto del gigante serbo. E sta preparando un nuovo incontro con la Lazio per studiare i termini dell'operazione, avere il sì di Milinkovic è fondamentale, non era scontato. Ma allo stesso tempo Lotito non ha intenzione di fare sconti e rimane fermo sulla volontà di trattenerlo, sarà un affare complesso da impostare, la Juve lo sa bene eppure ha già avviato le manovre per tentare il grande colpo un anno dopo, appena ha captato che le condizioni economiche non toccano più gli inarrivabili 150 milioni di un anno fa. Questo non significa che sarà semplice, anzi. Il muro della Lazio è alto, la Juve spinge a fuoco lento. E intanto blocca Demiral...