73
La Juventus e l'agente di Marko Arnautovic (Claudio Vigorelli, che tra gli altri cura anche gli interessi di Nicolò Zaniolo) continuano a parlare, con contatti costanti e frequenti. Fra i rumors su un Luis Suarez che torna a offrirsi ai bianconeri e l'intrigo Alvaro Morata ancora irrisolto, la dirigenza della Juve è al lavoro per regalare a Max Allegri un vice-Vlajovic di peso ed esperienza. 

L'OFFERTA DELLA JUVE AL BOLOGNA  - Ad Arnautovic il progetto piace, ma a fare muro è il Bologna, club con il quale il 33enne attaccante austriaco ha un contratto fino al 2024. Nel corso della conferenza stampa di presentazione come nuovo ds degli emiliani, Giovanni Sartori ha dichiarato: "Non è sul mercato ma non si può mai sapere...”. Dal canto suo, la Juve non vorrebbe fare grossi esborsi per l'ex Inter, che la scorsa estate i felsinei hanno acquistato dallo Shanghai SIPG per 3 milioni di euro. I bianconeri puntano a cedere al Bologna una contropartita tecnica in prestito, per arrivare ad Arnautovic. Il Bologna prende tempo e pensa alle alternative, considerata la volontà del giocatore. Per la Juve invece l'alternativa principale all'austriaco è il Cholito Simeone, che l'Hellas Verona ha appena riscattato, con Arkadiusz Milik (Marsiglia) sullo sfondo.