Calciomercato.com

La Lega Calcio nega al Milan la contemporaneità con Juve-Atalanta

La Lega Calcio nega al Milan la contemporaneità con Juve-Atalanta

La richiesta della Juventus è stata accolta, quella del Milan non lo sarà scatenando, ancora una volta, enormi polemiche sul regolare svolgimento del campionato o, meglio, di quella che è oggi la corsa per un piazzamento in Champions League. Dalla Lega Serie A, infatti, arrivano conferme sul fatto che non sarà accordata ai rossoneri la richiesta di contemporaneità con la gara fra Juventus e Atalanta.

I MOTIVI - Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, nonostante la richiesta del club rossonero di spostare alle 20.30 la sfida Milan-Frosinone, che ha fatto seguito alla decisione di accordare lo slittamento alle 20.30 della gara Juventus-Atalanta inizialmente prevista per le 15 (e spostata per la festa-scudetto dei bianconeri), sia stata presentata per tempo, non sarà accolta. La Lega Calcio, infatti, non vuole perdere lo slot televisivo delle ore 18, che resterebbe sguarnito e, inoltre, non è obbligata a concedere la contemporaneità se non nel corso dell'ultima giornata di campionato. Nulla di fatto quindi, con la polemica che è destinata a crescere.

Altre notizie