Formalizzato ieri l'addio dell'attuale numero uno che è rimasto in carica per un anno e mezzo. Escluso il doppio incarico. Beretta lascia (andrà a Unicredit), Simonelli traghettatore e poi...la giostra dei veti. Preziosi boccia Carraro: "Lui non rappresenta il nuovo".