34
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis spesso utilizza toni sbagliati e sgarbati, ma su Lorenzo Insigne ha fondamentalmente ragione: il classe 1991 dovrebbe diventare il leader dei partenopei, ma continua a fare fatica e ha spesso atteggiamenti insopportabili. Quando deve andare in panchina si mette a contestare, quando il ruolo non gli piace si lamenta: Carlo Ancelotti è stato costretto a mandarlo in tribuna in Champions League e il procuratore si è dovuto precipitare a Napoli per cercare di ricucire il rapporto con l'allenatore. Alla sua età dovrebbe caricarsi il Napoli sulle spalle, invece fa le bizze e il suo talento non esplode mai in maniera definitiva, ma solo in rare circostanze: il nostro voto per lui è 4.