Calciomercato.com

La rinascita del Faraone: El Shaarawy, l'uomo in più della Roma che fa comodo anche a Spalletti

La rinascita del Faraone: El Shaarawy, l'uomo in più della Roma che fa comodo anche a Spalletti

  • Paolo D'Angelo
  • 21
Braccia larghe e saltello per mostrare il pugno. Solito gol e solita esultanza. El Shaarawy segna ancora e sale a quota 3 gol, nell'ultimo mese, tra Serie A e Nazionale. Si sa, il Faraone lo ha nel repertorio: palla sulla sinistra e destro di prima intenzione a girare sul palo lontano. Ne ha fatti tanti così al Milan, facendo impazzire il tifo rossonero e, oggi a 31 anni, non perde il vizio. 

L'UOMO DECISIVO A PARTITA IN CORSO - Il gol del Faraone, arrivato ieri nella vittoria per 3-1 sull'Udinese, certifica l'importanza dell'esterno offensivo per Mourinho. Possiamo dire che El Shaarawy è il perfetto dodicesimo uomo che, a partita in corso e nei minuti finali, è decisivo. Lo dicono i numeri, la rete di ieri è stata realizzata allo scadere e ha chiuso la partita. Contro il Monza il gol è arrivato al 90' ed è valso i 3 punti alla squadra. Anche la marcatura timbrata con la Nazionale, nella vittoria per 5-2 sulla Macedonia del Nord, è arrivata al 93'. Tutto questo dimostra che la forza di El Shaarawy è data dal fatto che lui riesca a mettere in crisi le difese avversarie a partita in corso, dando freschezza e nuove idee alla squadra. Mourinho, quindi, non può fare altro che ringraziare e godersi i gol del suo faraone.

IL RITORNO IN NAZIONALE - Dopo un assenza di oltre 2 anni, El Shaarawy ha ritrovato la maglia azzurra (non giocava una partita con l'Italia dal 31 marzo del 2021, quando gli azzurri erano allenati da Roberto Mancini). Il suo ritorno in nazionale non è passato inosservato e, infatti, il Faraone ha trovato anche la gioia personale del gol, contro la Macedonia del Nord. Gli sforzi del 31enne sono stati, quindi, ripagati dalla fiducia del ct Spalletti che ha creduto in lui e gli ha regalato l'opportunità di rappresentare il nostro Paese, almeno, alle qualificazioni europee. D'ora in poi l'attaccante della Roma cercherà di ritagliarsi ancora più spazio nelle gerarchie di Mourinho, per provare a guadagnarsi la possibilità di disputare l'Europeo che si giocherà in Germania la prossima estate.  

LE PAROLE AL TERMINE DELLA VITTORIA SULL'UDINESE - Al termine della partita con l'Udinese, El Shaarawy ha mostrato la sua gioia ai canali ufficiali del club parlando del suo momento di forma: "A livello personale è una soddisfazione immensa, perché ritrovare anche la Nazionale per me è stato importante, così come ritrovare il gol che mi aiuta ad essere più fiducioso e convinto. Anche il gol contro l'Udinese è stato fondamentale per chiudere la partita, personalmente sono molto contento del periodo. Oggi era importante vincere per avvicinarci ai piani alti della classifica". 

Altre notizie