110
L'operazione Chiesa last minute, Kulusevski, Morata e tantissimo altro. La Juventus ha aperto una nuova strada quest'estate ma non finisce qui. Perché i prossimi sviluppi tra gennaio e l'estate saranno determinanti, in primis due situazioni da chiarire interne e una da risolvere tra entrate o uscite. La priorità infatti va a completare la questione Sami Khedira liberando il centrocampista, ormai fuori dai piani bianconeri da mesi. Poi, si dovrà affrontare il tema Federico Bernardeschi perché il contratto scadrà tra un anno e mezzo, il bivio è in arrivo. Avanti insieme oppure venderlo tra gennaio e giugno.

Ascolta "La rivoluzione Juve sul mercato non è finita: occhio ai prossimi tre sviluppi" su Spreaker.

L'ESTERNO MANCINO - Se Bernardeschi ha spesso rifiutato proposte non ritenute all'altezza, Khedira sa che la Juve non intende più contare su di lui. L'altra questione su cui già si lavora è l'esterno sinistro: in quel caso si attendono eventuali offerte per la cessione di Alex Sandro, altrimenti il brasiliano resterà ma si cercherà a prescindere un nuovo laterale mancino in alternativa come Emerson Palmieri, già trattato in momenti diversi dello scorso mercato. La rivoluzione è solo appena iniziata. Aspettando i movimenti del 2021...