Commenta per primo
C’è tempo fino al 20 giugno per chiudere i discorsi legati alle comproprietà ed evitare il rischio buste. In casa Sampdoria ce n’è una in particolare che appare molto spinosa: quella di Biabiany. Il francese, a metà cin il Parma, non tornerà a Genova, scelta sua e scelta anche della società che dalla sua metà del cartellino vuole incassare solo denaro. Per questo, come rivela Il Secolo XIX di oggi Corte Lambruschini ha fissato il prezzo: 3 milioni di euro.