Calciomercato.com

L'Arabia Saudita guarda l'Inter, contatti in corso: la strategia del fondo PIF e l'idea di Zhang

L'Arabia Saudita guarda l'Inter, contatti in corso: la strategia del fondo PIF e l'idea di Zhang

  • Redazione CM
  • 157
L’Arabia Saudita torna a volgere il proprio interesse verso l’Inter. Secondo quanto riportato da Tuttosport, il governo di Riad sta mostrando sempre maggior attenzione nei confronti del club nerazzurro e si ipotizza che, nel prossimo futuro, possano nascere accordi di natura commerciale tra le due parti. In questo senso, sono in corso, infatti, le prime negoziazioni tra la società di Viale della Liberazione e il paese saudita. Uno scenario che fa pensare anche alle indiscrezioni per il futuro del club, con il patron Zhang che sembra intenzionato a tentare la strada del rifinanziamento con Oaktree, in modo tale da permanere alla guida dell’Inter. Va sottolineato, inoltre, che i contatti in essere non hanno come obiettivo un interesse del fondo sovrano saudita (PIF) ad acquistare l'Inter, una trattativa che aveva fatto passi avanti significativi a settembre del 2021, prima che PIF si indirizzasse con successo verso il Newcastle.

FUTURO SOCIETA’ - Diverso, infatti, è il discorso a livello societario: per il cambio di proprietà, il numero uno nerazzurro non sta considerando il percorso verso Riad e il mondo dell’Arabia Saudita. Al netto, come dicevamo, di un rifinanziamento del debito con Oaktree, la svolta può arrivare non prima della fine di questa stagione, periodo nel quale scadrà il termine del rimborso del prestito del fondo californiano a Suning e sarà svelato, in definitiva, quale sarà il futuro della società meneghina.

I MOTIVI DELLA SCELTA – La strategia commerciale intrapresa dall’Inter (come dimostrato dagli accordi commerciali intrapresi con Qatar Airways, sempre più probabile futuro sponsor principale e attuale flying partner) è frutto di una precisa direzione, data anche dalla visione a tutto tondo in seno alla proprietà meneghina. Infatti, da Viale della Liberazione sono sempre stati molto attenti alle mosse attuate da altre società italiane, come la Roma. L’affinità con il club capitolino è dimostrato dalla sfortunata esperienza con DigitalBits e con la scelta di Qatar Airways a livello di sponsorship.

Altre notizie