Lautaro Martinez si è preso l'Inter. Sono lontani i tempi del mal di pancia manifestato da suo papà, qualche panchina di troppo e pensieri simili. La società ha sempre protetto l'investimento, il caso Icardi ha portato innumerevoli problemi ma come risvolto positivo ha messo in vetrina questo talento classe '97: non va dimenticato che Lautaro ha solo 21 anni, ne compirà 22 nel prossimo agosto e sta vivendo la sua prima stagione europea con numeri di alto livello. Il ds Piero Ausilio è entusiasta del suo colpo così come il vicepresidente Zanetti, un'operazione che si sta rivelando azzeccatissima.

VALE IL DOPPIO - Lautaro regge la pressione, anzi la prende a cazzotti con gol annessi. Ci mette personalità e fiuto, istinto e talento. Non a caso, da Corso Vittorio Emanuele filtra soddisfazione anche per una considerazione di stampo economico: l'Inter non si priverà ovviamente di Lautaro Martinez a giugno e non ci ha mai pensato neanche a gennaio, ma volendo valutare il suo prezzo sul mercato, oggi vale già più del doppio rispetto ai 20 milioni di euro lordi, ovvero 16 milioni più tasse e 2 milioni di euro legati ai bonus, pagati al Racing Avellaneda per averlo un anno fa. Affare vero, un gioiellino in casa che vede il prezzo salire in modo esponenziale. Investimento perfetto, gol assicurati: sì, Lautaro si è proprio preso l'Inter.