Calciomercato.com

 Lazio, ci pensa super Immobile! Doppietta e 2-0 al Celtic, Sarri è agli ottavi

Lazio, ci pensa super Immobile! Doppietta e 2-0 al Celtic, Sarri è agli ottavi

  • 88
Quando la stagione della Lazio pareva volgere al peggio, ci ha pensato il solito Ciro Immobile. Con una doppietta del capitano, i biancocelesti rifilano un secco 2-0 al Celtic e si prendono il secondo posto nel gruppo E della Champions League e la qualificazione agli ottavi di finale. Decisiva la vittoria, in casa del Feyenoord, dell'Atletico Madrid, i capitolini hanno centrato uno storico risultato in una gara molto più complicata di quanto dica il risultato finale. La squadra di Sarri la sblocca infatti a dieci minuti dalla fine e con i cambi proprio dell'ex allenatore di Napoli, Juve e Chelsea. Escluso dall'undici titolare, Immobile entra all'ora di gioco e, con i gol 202 e 203, si riprende la centralità nel progetto laziale. La Lazio si unisce dunque all'Inter nelle qualificate italiane agli ottavi di finale.

LA GARA - Ritmi elevati fin dal primo minuto. Isaksen ci prova dalla distanza, come Furuhashi: risultati identici e ben distanti dalla porta. Al 10' la migliore occasione per la Lazio: cross di Guendouzi, taglio di Felipe Anderson, il cui colpo di testa finisce alto. Si tratta anche dell'ultima grossa chance nella prima frazione. La gara infatti ristagna fino al duplice fischio che segna la fine del tempo. Palleggia bene il Celtic, la Lazio ci prova ma fa il solletico ad Hart. Nella ripresa sono proprio gli ospiti a partire meglio. Furuhashi sfiora il vantaggio con un diagonale. Gli scozzesi iniziano ad essere più pungenti nelle ripartenze. La Lazio fiuta il momento e prova a far sua la contesa. Le ali combinano alla perfezione: Felipe Anderson imbecca Isaksen. Il mancino che ne esce però sfiora il palo e finisce a lato. Sarri dà fondo alla sua panchina e butta nella mischia Pedro, ma soprattutto, Immobile. La prima giocata importante di Ciro è un velo. Con una finta infatti, all'81', libera al tiro Luis Alberto ma lo spagnolo conferma la serata no e spara alto. Passa un minuto e Immobile impatta ancora, stavolta a suo modo. Dopo una galoppata sulla destra, Isaken va al tiro. La sua conclusione viene deviata e il primo ad avventarsi sul pallone vagante è il solito bomber. Con un tap-in facile facile fa 1-0, 202 in maglia Lazio e avvicina i suoi agli ottavi. Ma è la sua giornata. Tre minuti dopo sfrutta un nuovo assist di Isaksen, dribbla il diretto avversario e batte ancora Hart per una rete tanto bella quanto fondamentale per la stagione biancoceleste.

Altre notizie