Commenta per primo
Il riscatto di Floccari prima di tutto: lo ha detto Reja, e Lotito è pronto ad accontentare il suo tecnico. Ma di mezzo c'è il Napoli, che sta svolgendo un'azione di disturbo sulla felice conclusione della trattativa. Che poi non esiste, perché la Lazio ha in mano il centravanti avendo l'accordo col Genoa: nove milioni a Preziosi, pagabili in tre anni, e l'attaccante giocherà a Roma nei prossimi tre anni come da contratto già sottoscritto dal giocatore all'inizio di quest'anno. Ieri, però, sono arrivate le dichiarazione del procuratore di Floccari. Claudio Vigorelli ha gelato in parte le certezze di Lotito: 'Sergio è stato bene in questi mesi a Roma, ma vuol conoscere i piani societari e le intenzioni della squadra, per poi valutare qualsiasi opportunità'. Come a dire che Napoli è una piazza gradita e quindi la Lazio deve fare presto e soprattuto è necessario l'incontro con Vigorelli per confermare il precedente accordo economico e magari concedere al giocatore quel piccolo adeguamento che ha intenzione di chiedere. Altrimenti l'affare potrebbe complicarsi anche se Lotito è garantito dal contratto già firmato da Floccari fino al 2013. Intanto una notizia terribile: il River Plate non può permettersi di pagare l'ingaggio di Carrizo e quindi salta il ritorno del portiere in Argentina. Un problema in più, perché piazzarlo non sarà facile. (Il Tempo)