Commenta per primo
Massimo Piscedda ha analizzato il momento biancoceleste in esclusiva ai microfoni di calciomercato.com. L’ex difensore della Lazio ha spaziato su vari aspetti, da quelli fisici fino all’analisi di un giocatore che nella capitale è sulla bocca di tutti.
La Lazio vince in Europa arrivando così alla terza vittoria consecutiva. Se il Saint Etienne fosse rimasto in 11 il risultato sarebbe stato il medesimo? 
'Difficile dirlo, certo le due espulsioni hanno facilitato il compito, su questo non ci sono dubbi ma la Lazio ha trovato fin troppe difficoltà nel gestire la superiorità numerica ed il vantaggio, però è evidente che sia superiore. La Lazio è certamente in grado di battere il Saint Ètienne anche in 11 contro 11. Al ritorno dovrà dimostrarlo anche se spero e credo che la Lazio a dicembre sia già qualificata'.
La sfida contro il Frosinone chiuderà un tour de force incredibile: se dovessi dare un voto a questo inizio di stagione dall'8 agosto ad oggi quale sarebbe?
'
Il voto che do a questo inizio di stagione è 7. E’ vero che non si è vinta la Supercoppa e non si è andati in Champions ma c’è stata anche una reazione importante e di questo va dato atto alla squadra e a Pioli'.
Pioli sembra stia ritrovando la sua Lazio: merito di una ritrovata forma fisica?
'Non solo alla forma fisica ritrovata. I nuovi si stanno pian piano inserendo e stanno iniziando a fare un ottimo lavoro anche per la squadra. Pioli inizia a puntarci con decisione e questo fa sì che abbiamo maggiore fiducia anche in loro stessi. Poi è chiaro che la forma fisica aiuta, se le gambe non rispondono a quello che chiede la testa è tutto più difficile'.
Un giudizio su Milinkovic...
'Milinkovic- Savic è giocatore che può far bene in Italia. Non è veloce ma ha una fisicità che lo aiuta molto e questa è una fortuna. E’ intelligente tatticamente ed ha una buona tecnica di base. Può solo migliorare e far bene, pian piano sta crescendo ed infatti Pioli gli sta dando sempre più fiducia. Secondo me però più che un trequartista è una mezz’ala'.