1
Nella sfida di Europa League contro il Rosenborg due giocatori - secondo quanto riportato dalla Gazzetta Sportiva nelle pagine romane - cercheranno il riscatto. Alessandro Matri e Stefan Radu vogliono tornare importanti per la Lazio e convincere Pioli a farli tornare titolari.
L’ex Milan non poteva immaginare un esordio migliore con i biancocelesti: ingresso in campo, doppietta personale e Udinese al tappeto. Poi due prove opache contro Dnipro e Napoli, ma soprattutto il problema all’adduttore che l’ha tenuto fuori fino al rientro nell’ultima giornata con il Sassuolo. Trentadue giorni dopo il San Paolo l’attaccante di Sant’Angelo Lodigiani è di nuovo pronto a guidare l’attacco laziale. Lentamente sta trovando la forma fisica migliore, quella che a settembre non poteva avere. Ora vuole mettere in difficoltà Stefano Pioli. Con il rientro nei prossimi giorni di Djordjevic - che si unisce a quello di Klose -, per la Lazio potrebbe finalmente esserci il problema dell’abbondanza.
Per il romeno non ci sono stati invece problemi fisici particolari. Piuttosto una serie di prove sottotono che, a partire dalla scorsa stagione, hanno messo in discussione quella titolarità sulla fascia sinistra conquistata in sette anni di Lazio. Da quando contro il Genoa gli è stato preferito Lulic, l’ex Dinamo Bucarest in campionato non ha più trovato spazio. Si è ripreso il ruolo di esterno basso soltanto in Europa League contro il St. Ètienne. Proprio dalla seconda competizione continentale per importanza riparte la sua rivincita. Sempre sulla stessa corsia, nonostante la sua candidatura nelle ultime settimane per risolvere i problemi al centro. Dall’Europa all’Europa, comincia il riscatto.