Calciomercato.com

Lazio, Lotito risponde alla polemica sul caro biglietti: 'Non dipende da me. Vi spiego come funziona..."

Lazio, Lotito risponde alla polemica sul caro biglietti: 'Non dipende da me. Vi spiego come funziona..."

  • 2
Il rincaro dei biglietti è uno dei temi caldi in casa Lazio quest'anno. tifosi biancocelesti lamentano da inizio stagione prezzi a loro parere ingiustificatamente troppo alti, anche nei settori più popolari. E questo ha riacceso soprattutto sui social vecchie polemiche e contestazioni dei laziali contro la gestione societaria e, in particolare, contro il presidente Lotito. Proprio il patron ieri sera, durante una serata di beneficienza organizzata all'Auditorium, in occasione del quarantennale della pubblicazione dell'inno ufficiale del club Vola Lazio Vola, ha risposto così alle critiche:

“Per essere chiari: la Lazio non gestisce più direttamente la biglietteria, perché la società ha ceduto a un’azienda, così come ha ceduto la pubblicità allo stadio. Quindi gli introiti non vanno nelle casse del club. Noi abbiamo voluto salvaguardare gli abbonati, con delle promozioni sugli abbonamenti, con prezzi che sono mediamente giusti, anche per la Champions League. Noi abbiamo dato questa possibilità ai tifosi, ma se poi non viene sfruttata, non posso farci nulla. Voi pensate che sia io a decidere, ma io posso soltanto dare delle indicazioni. Ci sto mettendo una buona parola ma c'è da rispettare un importo annuo da garantire a chi gestisce la biglietteria, altrimenti il resto dei soldi li dovrei mettere io e questo diventa un problema. Non c’è più l’organizzazione che c’era una volta, non si pagavano tutte le tasse che ci sono oggi. Adesso invece ci sono degli indici da rispettare, tra costi e ricavi, che valgono soprattutto per le competizioni europee. Se superi determinate soglie, che quest’anno solo del 70 e dell’80% non ti puoi iscrivere alle competizioni europee”.

Altre notizie