Lassù, dove osa l'aquila Olimpia, c’è solo la Lazio a +2 su Inter, Milan e Napoli. Il volo continua e stavolta, a lasciarci le penne, è il Brescia. Basta un gol di Mauri a 1' dalla fine del primo tempo su invenzione di Hernanes per regalare a Reja tre punti preziosi e godersi due settimane di primato in classifica prima di riprendere il cammino dopo la sosta (trasferta a Bari). Il match ha un solo copione: padroni di casa che spingono, ospiti che difendono.

A questo canovaccio da sfida dilettantistica, bisogna aggiungere un ritmo da amichevole ferragostana e ne scaturisce un primo tempo con poche occasioni, ma al 44' si accende la luce: Hernanes, fino a quel momento immobile come un lampione, gioca con la suola, lascia sul posto Cordova e offre a capitan Mauri la palla sul sinistro. Apriti cielo, botta a incrociare e biancolesti in vantaggio. Il gol porta la firma del capitano che, guarda caso, ieri è stato convocato in Nazionale da Prandelli per il doppio impegno di qualificazione a Euro 2012, contro Irlanda del Nord e Serbia.

(Leggo - Edizione Roma)