Commenta per primo

Il mercato allo sprint, due nomi su tutti: Davide Biondini e Marco Parolo. La Lazio li tiene d’occhio, lavora sottotraccia, aspetta l’occasione giusta per muoversi, sperando in qualche uscita. L’organico è sovraffollato, se non ci saranno partenze non ci saranno arrivi. Ma l’idea di rinforzare il centrocampo frulla nella testa di Lotito e Tare.
 

BIONDINI - Biondini o Parolo, è una corsa a due. Il mediano del Cagliari negli ultimi giorni è balzato in pole per via delle indiscrezioni provenienti dalla Sardegna. Cellino sta pensando a Floccari, deve rintracciare un bomber con le sue caratteristiche. L’attaccante calabrese è disponibile al trasferimento, sta al Cagliari muoversi, passare all’attacco, presentare un’offerta. Lotito valuta Floccari 8 milioni di euro, potrebbe cederlo in comproprietà sulla base di 4 milioni di euro, non di meno. C’è un’altra possibilità: l’inserimento di Biondini nell’operazione. Reja lo segnalò al club biancoceleste l’anno scorso, lo accoglierebbe a braccia aperte.

Biondini sarebbe utile sulla mediana, nel 4-2-3-1 andrebbe associato a Ledesma e Matuzalem, entrerebbe in corsa con Brocchi e Cana. E’ partito Bresciano, in organico c’è Alvaro Gonzalez ma può rendersi prezioso come esterno offensivo, un mediano in più farebbe comodo. Biondini è in scadenza a giugno, non trova l’accordo con i sardi, è stato preso di mira dai tifosi cagliaritani, arriverebbe di corsa a Roma.

IL PARMA - Il futuro di Floccari è legato a tanti scenari. Mihajlovic lo accoglierebbe subito a Firenze, ha fatto il suo nome a Corvino. Il Parma non l’ha mai dimenticato e Ghirardi ieri ha avuto un nuovo contatto con Lotito. Floccari ha capito di non far parte del progetto, è stato escluso dall’Europa League, si sta allenando a parte insieme a Foggia, Del Nero, Cavanda e Ceccarelli (è successo nuovamente sabato). Meriterebbe una considerazione diversa, gli arrivi di Klose e Cissè gli hanno sbarrato la strada. Il destino dell’attaccante si deciderà nei prossimi giorni, se rimarrà a Formello la società sarà costretta a cedere Libor Kozak. Sono tante le squadre che aspettano il via libera per trattarlo...

PAROLO - Kozak può essere la chiave per Marco Parolo. Ha rinnovato sino al 2015, resta sul mercato. Il presidente Campedelli aspetta un’offerta interessante, se la riceverà darà il via libera alla cessione del suo gioiello. Parolo, nel 4-3-1-2, avrebbe fatto la mezzala, nel 4-2-3-1 dovrebbe adattarsi come mediano. Costa 8 milioni di euro, l’inserimento di Kozak nell’operazione potrebbe abbassare un po’ il prezzo. Ma Lotito crede nell’attaccante ceco e vorrebbe darlo solo in prestito. Il Cesena si era interessato a Foggia, era una precisa richiesta del tecnico Giampaolo. Il club romagnolo ha un po’ mollato la presa, ma potrebbe tornare a pensare al folletto napoletano.

KONE’ - Biondini e Parolo in prima fila, non va dimenticato Konè del Brescia. Lotito aveva raggiunto un accordo con Corioni a giugno, avrebbe potuto prendere il giocatore ad un buon prezzo entro il 30 dello stesso mese. I contatti si sono interrotti, ma Konè piace sempre alla Lazio, nel 4-2-3-1 giocherebbe come esterno offensivo, sarebbe una giovane e buona alternativa. Ha tante richieste, l’ultima è arrivata dal Chievo che sarebbe pronto a prenderlo, ma non è ancora partito, negli ultimi giorni di mercato la società biancoceleste potrebbe tornare all’assalto. Le sorprese ad agosto non finiscono mai.